Goodbye, UK!

This is such a beautiful country — the friendliest of all people in Europe, the best food, the best weather! And London is a glorious city!

BUT, UK, your salaries!  UK, your poor underfunded NHS!  UK, your greedy private healthcare providers and private schools that are turning healthcare and education, which actually are a basic human right, into a luxury for the stupidly moneyed. UK, your graby public transport companies that have the most ridiculous and arbitrary pricing systems (single ticket: £4.80, return ticket: £4.90 — WTF? Do you really think the return is 10p?  No, the single ticket is shamelessly overpriced but nobody can do anything because every transport company is a monopolist on its own routes). UK, your rapacious corporations that regard their salary slaves as one more resource on which they should skimp.   That’s all not worthy of an A-list country, UK!

It may be true that I’m only half your daughter, UK, but I’m your daughter nonetheless — one more daughter that you’ve scared away.  In four more hours, a lorry loaded with all my possessions will start its long trip towards Switzerland.  I’m weeping, UK, because I would so love to stay, but you’re doing your best to get rid of your best people, UK.  What a shame!

Janey

latexinormalife

Un omaggio a Janeygerton

Grazie, ma non chiamarmi “Signora”!  Mi fai sentire vecchia :(

Un baccio,

Janey

latexinormalife:

Devo ammettere di essere rimasto particolarmente colpito, in modo positivo, dal commento della Signora Janeygerton e anche dalla sua risposta in un perfetto italiano alla mia domanda. Mi ha scaldato il cuore, e non lo dico solo per essere gentile. Ho deciso di scrivere in italiano credendo, stupidamente, che nessuno mi avrebbe seguito, che a nessuno sarebbe interessato ciò che dicevo, ma mi sbagliavo. Una persona che stimo molto, anche se non la conosco di persona e non ho avuto molti contatti, ma che mi lascia spesso senza fiato per i suoi post e la sua storia. Qui su Tumblr si trova tutto, e se si cerca latex o guanti (di cui io sono un feticista parziale, nel senso che mi piacciono quelli lucidi, lunghi e stretti, ma non mi fermo al solo latex) si trova davvero tanto, ma tanto e troppo porno o foto che non dicono nulla. Non le sue.

Mi ricordo di aver avuto il primo contatto con la Signora Janeygerton forse un anno fa o più, avendo trovato sul suo blog delle foto (Qui) che avevo fatto purtroppo troppi anni fa e che avevo perso, insieme a molte altre e a un video, quando il mio hard disk ha deciso di abbandonarmi da un giorno con l’altro.

Ne riporto una in particolare, una delle prime che avevo fatto con questa ragazza, che all’epoca aveva appena compiuto 18 anni (anche se aveva iniziato a usare i guanti di latex già da un paio di anni, ma essendo minorenne non le avevo fatto foto):

image

Non avevo lucidato i guanti, non usavamo il polish, per cui sembravano una sorta di pelle molto lucida e sottile, e anche in giro per grandi o piccole città (noi abitavamo in una piccola città che contava non più di 15000 abitanti) a parte qualche sguardo o una seconda occhiata perché aveva le mani o le braccia nere, nessuno l’ha mai fermata o le ha mai detto nulla di offensivo o altro. E lei era contenta delle piccole attenzioni in più che riceveva, sopratutto in estate quando andava a volte in giro con una maglietta a maniche corte o senza maniche, i guanti lunghi e ovviamente gli immancabili anellini, braccialetti e orologio che fanno parte della bigiotteria di ogni ragazza di 16, 17 anni.

Ho vari episodi da raccontare, ma li lascio per dopo. Oggi volevo concentrarmi su uno in particolare, ovvero quello che l’ha vista indossare i guanti per quattro giorni continuati. Premetto che i guanti li avevo comprati io per lei, ovviamente non poteva entrare in un sexy shop alla sua età, e quindi li avevo pagati io e glieli “prestavo”, finché a fine luglio lei mi ha detto che sarebbe andata una settimana al mare con delle amiche in una casa di quelle che si affittano a giorni, e mi ha chiesto se potevo prestarle i guanti perché li avrebbe voluti mettere su la sera andando in discoteca. Io le ho risposto (da feticista carogna che sono) che glieli avrei prestati e anche regalati, quindi sarebbero diventati suoi a tutti gli effetti, se li avesse tenuti su tutta al durata della vacanza, ovvero quasi 7 giorni compreso il viaggio in treno. Lei non mi rispose subito, mi mandò un messaggio il giorno dopo dicendo che accettava, e che sarebbe venuta a prenderli con una sua amica. Venne il giorno stesso della partenza, e fui io stesso a infilarle i guanti fino alle spalle (un rituale che , chiunque abbia provato lo sa, ha un che di speciale e di vagamente erotico), e dicendole che mi sarei fidato di lei. Se mi avesse detto al ritorno che li aveva tenuti su, ci avrei creduto, ma la sua amica mi disse che avrei avuto la prova io stesso, e mi consegnò alcuni braccialetti di stoffa, quelli che ancora a desso i venditori ambulanti dicono portino fortuna e che devono essere tenuti su finché non si consumano e cadono da soli. Ne misi due o tre per polso, stringendo bene, ma senza farle male, così che l’unico modo che avrebbe avuto di togliersi i guanti era di tagliare i braccialetti, quindi me ne sarei accorto. Erano praticamente una versione non fetish di manette o di lucchetti per i polsi!

Alla fine li tolse dopo quattro giorni (avendoci fatto doccia, lavato i piatti, cucinato e andata al mare in bikini) perché al casinò di Sanremo dove andarono una sera si rifiutarono di farla entrare per via dei guanti… Non commento. Ah, per la cronaca alla fine i guanti glieli regalai lo stesso, e come potete vedere nelle foto  del link sopra le comprai anche altro. Sfortunatamente ora non le indossa più e in parte si vergogna del periodo in cui li portava, visto i commenti del suo attuale fidanzato, che l’ha convinta che le persone normali non portano certe cose da troie.

latexinormalife

Un piccolo omaggio a Janeygerton

O grazie, Querthe!  Non me lo meritavo!

:-*,

Janey

latexinormalife:

Pur essendo principalmente un feticista della gomma e dei materiali impermeabili e aderenti in generale, ormai è chiaro a chi mi ha letto in questo periodo che sono un amante anche dei guanti aderenti, strettissimi e possibilmente così lunghi da coprire tutto il braccio fino alla spalla.

Li trovo eleganti, sensuali e molto, molto femminili.

Allego qui sotto delle foto e dei disegni presi da Deviantart, con il link ai singoli autori, sperando che alcuni di essi siano di gradimento alla mia “amica” (metto le virgolette in quanto la conosco solo per alcuni post, ma spero che il mio sentimento sia reciproco) Janeygerton.

image

image

image

image

image

image

image

image

image